Alla scoperta di dAItto, l’intelligenza artificiale che gioca a Pokémon!

Il mondo competitivo di Pokémon è in costante espansione. Soprattutto grazie ai nuovi titoli della serie principale, Pokémon Spada e Scudo, moltissimi giocatori neofiti si sono avvicinati a questo settore, aiutandolo a farsi seguire da sempre più persone. Insieme ai neofiti, però, ci sono anche i “veterani”, che ogni anno partecipano ai mondiali e tornei vari organizzati da The Pokémon Company stessa. Ma non tutti hanno il tempo di allenarsi, oppure di costruire una squadra con le giuste EV ed IV, per poter gareggiare seriamente. Quindi… come fare?

Per la gioia di tutti, è stato creato un modo per farci giocare a Pokémon in “mood competitivo”, sia per chi si vuole allenare, sia per chi vuole semplicemente divertirsi! Si tratta di dAItto, ed è un’intelligenza artificiale… ma non un’intelligenza artificiale qualunque, bensì quella più difficile mai vista.

dAItto

Lo sviluppo

I creatori di questa AI sono due ragazzi italiani, Massimiliano Chiappini e Emanuele Boattini, entrambi laureati in fisica. Volendo, inizialmente, emulare l’intelligenza artificiale di Google, i due sono riusciti, non con poche difficoltà, a programmare un vero e proprio “giocatore competitivo artificiale“. I tempi di sviluppo sono durati circa 8 mesi, e il risultato è un vero e proprio gioiellino della programmazione.

Ma l’obbiettivo di dAItto non si limita solo a Pokémon… e ce lo raccontano i due sviluppatori, da un’intervista tratta da un articolo di Parliamo di Videogiochi: “Gli scacchisti sono stati i primi a rendersi conto dell’importanza di un’IA competitiva per allenarsi e migliorare. Sempre gli scacchi hanno dimostrato, tra l’altro, che un’intelligenza artificiale avanzata può anche superare le abilità di un essere umano. Nell’ambito gaming, un’IA particolarmente evoluta può non solo aiutare i pro player ad allenarsi, ma anche a capire e correggere eventuali sbilanciamenti di gioco in tempi estremamente più brevi. Ciò che un umano capta in 100 partite, con un’IA lo capteresti in 10.

Il loro obbiettivo è di allargarsi a più videogiochi, creando un IA competitiva in più titoli. Ovviamente, questo è un invito a tutti gli sviluppatori là fuori, perché possano collaborare ad allargare questo magnifico progetto!

Come si combatte dAItto?

Quando si vuole combattere dAItto, il sito genererà casualmente due team identici, che verranno affidati a voi e al vostro avversario. Il numero dei componenti del team potrà essere scelto dall’utente. Le regole sono semplici, ma se vengono violate si perde automaticamente la battaglia:

  • Se il giocatore fa addormentare un Pokémon di dAItto con una mossa, finché quest’ultimo è ancora addormentato, il giocatore non potrà addormentare un altro Pokémon avversario.
  • Sono vietate le mosse per aumentare l’elusione, come Doppio Team o Minimizzato.
  • Sono vietate le mosse “one hit K.O.“, quindi quelle che sconfiggono l’avversario con un solo colpo, come Abisso o Ghigliottina.

Se anche voi volete provare a sfidare dAItto, potete farlo semplicemente a questo link! Vi consigliamo, inoltre, di supportare i creatori seguendo la loro pagina Facebook, da cui potete anche, volendo, contattarli. Infine, se volete discutere di questo prodigio del competitivo con altri appassionati, vi invitiamo farlo sul nostro gruppo Telegram!