A inizio marzo, Nintendo of America, tramite la sua controllata The Pokémon Company, aveva diffuso un comunicato, doveva aveva stabilito una riduzione degli orari di apertura del Pokémon Center di New York, al fine di ridurre i contagi da Covid-2019. A metà marzo, a seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica, tali misure non sono più sembrate sufficienti, ed in linea con le necessarie precauzioni da mettere in atto per ridurre il contagio. Per tali motivazioni, Nintendo of America e The Pokémon Company hanno proceduto a rafforzare le loro misure.

Comunicato stampa

A metà marzo, anche a seguito dell’entrata in vigore di nuove disposizioni in materia di sanità pubblica, redatte dallo Stato di New York e dalla città omonima, Nintendo of America, tramite The Pokémon Company, ha disposto la chiusura del centro fino a data da destinarsi. Ha affidato agli organi di stampa, tramite una dichiarazione, le motivazioni di tale misura così radicale.

.

Salve ospiti Nintendo NY,
Alla luce dei recenti sviluppi del coronavirus (COVID-19), abbiamo preso la difficile decisione di chiudere Nintendo NY per il prossimo futuro, con effetto immediato.
Continueremo a lavorare con esperti di salute e seguiremo le loro indicazioni e non appena avremo fissato una data di riapertura, vi informeremo. Fino ad allora, vi invitiamo a visitare Nintendo.com per tutte le vostre esigenze di gioco digitale e, se preferite beni fisici, vi consigliamo store.nintendo.com o altri rivenditori online. Speriamo che i nostri giochi e intrattenimento possano darvi un po’ di gioia in questo momento difficile.
Teniamo molto alla salute e alla sicurezza di tutti voi e dei nostri dipendenti e apprezziamo la vostra comprensione. Attendiamo con ansia il momento in cui Nintendo NY possa di nuovo essere un ritrovo per tutti voi e non vediamo l’ora di rivedervi presto.
Cordiali saluti, i vostri amici di Nintendo NY.

Chiusura dei centri di riparazione

Questa però non è l’unica misura presa per cercare di arginare l’epidemia, e per far fronte ad eventuali provvedimenti di serrata, eventualmente previste da disposizioni governative. Nintendo of America ha, altresì, disposto la chiusura dei centri di riparazione, sul continente americano, per il prossimo futuro. Non ha indicato una data di riapertura. La misura, adottata per ridurre il rischio di contagio da coronavirus, che viene chiamato, secondo un neologismo anglosassone, “Lock down“, rischia di produrre serie conseguenze e disagi nei confronti degli utenti. Ancora oggi, nonostante una revisione dei modelli di Nintendo Switch in produzione, permangono criticità sulla durabilità dei Joy-con.

Durante questo periodo di chiusura, non sarà possibile neanche spedire le eventuali console, che necessitassero di riparazioni urgenti, in quanto le spedizioni verrebbero contrassegnate come “undeliverable”, ovvero come “non consegnabili”. In questo caso, la spedizione andrebbe a vuoto e verrebbe prontamente rispedita indietro al mittente.

Il comunicato stampa

Di seguito riportiamo il comunicato stampa:

.

In accordo con le misure di prevenzione adottate dalle autorità in materia di contrasto al Covid-2019, e in accordo con le linee guida adottate a livello federale e locale [ndr degli Stati Uniti] i nostri centri di riparazione sono chiusi fino a nuovo avviso. Siamo consapevoli dei disagi che ciò provoca nei tuoi confronti, e li comprendiamo, scusandoci. Una volta riaperti, provvederemo a lavorare, il più velocemente possibile, per garantirti la possibilità di rigiocare con la tua console. Prendi nota che, durante il periodo di chiusura, eventuali spedizioni non andranno in porto, mentre eventuali console già pervenute rimarranno nel centro di riparazione fino a riapertura.

Questa, purtroppo è la situazione in essere negli States. Secondo voi si verificherà qualcosa di simile anche nel Vecchio Continente? Nintendo of Europe compirà la stessa scelta compiuta oltreoceano? Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nel gruppo Telegram, ed iscrivetevi al canale, per rimanere aggiornati sulle ultime novità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui