Super Nintendo World: il Giappone è pronto ad accogliere un nuovo parco divertimenti a tema Super Mario!

AUTORE

CATEGORIA

CONDIVIDI

Se siete dei turisti in cerca di qualcosa di nuovo e divertente, il Giappone è sicuramente il posto adatto a voi! Infatti, tralasciando i tantissimi motivi che spingerebbero un comune amante dei videogiochi ad andare nel suddetto paese asiatico, il prossimo 24 luglio aprirà i battenti un grandissimo parco a tema Nintendo con assoluto protagonista niente meno che Super Mario.

Esso sorgerà ad Osaka, una delle città più popolate e vaste dell’intera nazione. Le novità che attendono i visitatori sono tante, scopriamole insieme nel dettaglio.

Per cominciare, questo parco avrà la funzione di catapultare i turisti in questo fantastico mondo, riuscendo a combinare realtà e fantasia per dar luogo ad un’esperienza indimenticabile.

L’innovazione principale è rappresentata da un braccialetto chiamato “Power Up Band” che permetterà a coloro che lo indosseranno di calarsi totalmente nel mondo dell’idraulico baffuto. Esso sarà collegato ad un’applicazione che renderà possibile interagire con la realtà circostante attraverso l’utilizzo dei gesti dettati dal proprio corpo. Inoltre i presenti potranno gareggiare tra di loro raccogliendo delle monete digitali che verranno conteggiate tramite l’app precedentemente scaricata.

Per i più temerari invece sarà possibile, nel corso dell’avventura, impossessarsi di chiavi speciali che apriranno delle porte contenenti sfide incredibili con alcuni dei nemici più famosi dell’intera saga.

All’interno del parco saranno presenti anche vari ristoranti, hotel e negozi, in maniera tale da rendere il soggiorno sempre più gradevole.

Sono stati resi noti anche i prezzi dei biglietti che permetteranno l’ingresso al Super Nintendo World, ovvero circa 64 euro per quanto riguarda gli adulti, e circa 44 euro per i bambini.

E voi? Avete già scelto la vostra prossima destinazione per le vacanze estive? Prenderete in considerazione l’idea di partire verso questa nuova avventura? Questa iniziativa sarà fonte di ispirazione per altri paesi? Fateci sapere cosa ne pensate con bel un commento.