The Pokémon Company denuncia degli sviluppatori cinesi per falsa imitazione

A seguito del grande successo di un videogioco mobile completamente simile a Pokémon, The Pokémon Company ha denunciato degli sviluppatori cinesi per falsa imitazione! 

Entra nel Gruppo Telegram di Pokémon Next per seguire tutte le novità e commentarle con gli altri utenti: http://bit.ly/2F95vcD

Il gioco in questione, ovvero Pocket Monster Reissue pubblicato nel 2015 ha fatto molto successo nel territorio asiatico, dove infatti ha registrato un grande fatturato di circa 300 milioni di yuan (più di 43 milioni di euro). Il titolo, è dunque una riproduzione identica dei videogiochi Pokémon, dato che sono presenti i mostriciattoli tascabili, le meccaniche e personaggi identici all’originale, come per esempio la presenza dell’iconico Ash Ketchum e Pikachu. Pocket Monster Reissue è stata sviluppata senza ottenere consensi legali da Nintendo e The Pokémon Company, perciò finalmente l’azienda plagiata ha deciso di denunciare l’accaduto! 
Infatti secondo delle fonti recenti, The Pokémon Company ha fatto causa alla società cinese con un risarcimento di ben 500 milioni di yuan (circa più di 72 milioni di euro) e la chiusura del videogioco stesso. Attualmente il processo non si è ancora concluso, pertanto rimaniamo in attesa di una conclusione positiva per The Pokémon Company! 

Infine, sempre rimanendo a tema Pokémon, vi ricordiamo che The Pokémon Company ha annunciato una nuova collezione esclusiva di Pokémon x Balmain! Cliccate qui per scoprirne di più!