Il gioco di carte collezionabili di Pokémon si trova in una fase di profondi cambiamenti. Già con l’uscita dei primi set di Pokémon Spada e Scudo si ufficializzava l’addio al tipo Folletto, e con le recenti dichiarazioni anche il tipo Drago potrebbe subire lo stesso destino.

Stando infatti a una intervista via e-mail di IGN alla Creatures Incorporated questi profondi cambiamenti sono dovuti a una necessità di bilanciare il gioco. L’addio al tipo Folletto, introdotto nel GCC nel 2014 con l’espansione base XY, è dovuto infatti sia al bilanciamento dei tipi esistenti, sia alla necessità di semplificare debolezze e resistenze.

All’interno dell’intervista sono anche state dichiarate le nuove debolezze e resistenze:

  • ACQUA: questo tipo sarà debole d’ora in poi al tipo LAMPO e non al tipo ERBA;
  • OSCURITA‘: sarà debole al tipo ERBA e non al tipo COMBATTIMENTO;
  • PSICHE: invece della debolezza contro gli stessi PSICHE soffrirà debolezza al tipo OSCURITA‘.

La dichiarazione però più interessante e che fa supporre l’addio del tipo Drago oltre al Folletto è di Jon Sahagian. Si tratta del web master di PokéBeach, conosciuto anche come Water Pokémon Master. Dichiara infatti: “Nelle precedenti generazione l’eccessiva varietà di debolezze rendeva la meccanica poco rilevante, inoltre unicamente il tipo Drago risultava debole al tipo Folletto rendendo questo aspetto eccessivamente specifico.

Con la scomparsa del tipo Folletto è quindi molto probabile che quello Drago lo seguirà in maniera naturale in un prossimo annuncio.

E voi che ne pensate? Continueremo a vedere il simbolo Drago sulle nostre carte preferite?