Finalmente, con molto ritardo rispetto al resto del mondo, anche la console Nintendo Switch arriva anche in Cina. Commercializzata in ritardo per via di problemi alle cartucce, adesso risulta essere in vendita.

Se qualcuno con del tempo libero avesse deciso di assaggiare una cartuccia dell’ultima console di Nintendo avrà potuto constatare che queste cartucce hanno un sapore amaro. Ció è dovuto al materiale con cui esse sono ricoperte: il benzoato di denatonio. Nintendo ha deciso di ricoprire le sue cartucce con questa sostanza onde evitare che i piccini le ingerissero.

Questa pratica, portata avanti da Nintendo, costituisce ormai una prassi nelle politiche aziendali portate in essere dalla compagnia. Già le cartucce per Nintendo DS subirono il medesimo trattamento, con un materiale simile per scoraggiare la possibilità, non cosi remota, che bambini piccoli potessero tentare di ingerirne le piccole parti, come ad esempio una cartuccia. I Game Boy non avevano, invece, questa problematica per il semplice fatto che le cartucce erano troppo grosse e spesse per poter essere ingerite.

Beh, anche le cartucce cinesi non sono state esonerate da questo trattamento. Si pensa, infatti, che il ritardo del rilascio di Switch in Cina sia dovuto all’iniziale rifiuto delle autorità cinesi sull’utilizzo di questo materiale sulle cartucce.

Secondo voi il benzoato di denatonio costituisce un valido deterrente per i bambini più piccoli?

Scrivetecelo nei commenti