È molto recente il leak che mostra un vecchio PowerPoint di Nintendo che riassume, molto brevemente, il perché la compagnia videoludica abbia deciso di utilizzare i Codici Amico.

Il PowerPoint in questione

Secondo il grafico, Nintendo stava pensando di usare dei nickname liberamente scelti invece dei codici numerici che abbiamo oggi. Tuttavia l’idea venne scartata per due motivi distinti ma equamente importanti:

  • Sarebbe stato impossibile avere lo stesso nickname, rendendo quindi necessario modificare il proprio username se questo fosse già stato preso da qualcun altro.
  • Sarebbe stato possibile indovinare il nome di qualcuno attraverso varie variazioni possibili del suo vero nome. Ciò andava a cozzare con le policy, in materia di protezione dei dati sensibili, e in materia di riservatezza, che da sempre guidano le decisioni di Nintendo.

Grazie ai Codici Amico fu possibile superare entrambi i problemi, garantendo a tutti gli utenti di scegliere il nome che più gli aggradi.

E voi? Vi trovate bene con il sistema dei Codici Amico o ne avreste preferito un altro?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui