Manca ormai poco all’uscita di Xenoblade Chronicles: Definitive Edition, la versione definitiva dell’omonimo titolo uscito nel 2010 su Nintendo Wii.

L’episodio aggiuntivo: “Un Futuro Comune“, secondo l’ultimo numero di Famitsu, durerà all’incirca 10-12 ore giocando solo la parte principale, e in circa 20 ore completando anche le missioni secondarie.

Parlando con la rivista, il direttore della Definitive Edition, Tetsuya Takahashi, ha affermato che sarebbe stato possibile anche allungarne la durata se fosse stato un DLC a pagamento; lo sviluppo del titolo ha impiegato molte delle risorse disponibili.

Takahashi ha anche condiviso le seguenti informazioni:

  • Lo staff di Monolith Soft è stato diviso in tre sezioni: una per lavorare sulla Definitive Edition; una per lavorare su un nuovo titolo e una per lavorare su entrambi.
  • Sebbene la qualità della grafica dei personaggi non fosse ottima nella versione originale, sarà molto più godibile in Xenoblade Chronicles: Definitive Edition.
  • Poiché si tratta di un remastered, Monolith Soft non è stata in grado di ri-registrare tutta la musica con un’orchestra. Invece, ne hanno migliorato la qualità l’hanno riorganizzata.
  • La compressione dei dati sarà migliore e la qualità del suono sarà migliorata anche rispetto a Xenoblade Chronicles 2.

Sembra anche che, con queste dichiarazioni, Takahashi abbia voluto lanciare un’ esca ai giocatori, nominando il nuovo titolo a cui l’azienda starebbe lavorando. Ricordiamo che Xenoblade Chronicles: Definitive Edition uscirà il 29 maggio in esclusiva Nintendo Switch.