Si è parlato insistentemente negli ultimi giorni di Nintendo Switch Mini e Nintendo Switch Pro, ovvero le nuove console della casa di Kyoto che potrebbero uscire nel corso di quest’anno. Ma di cosa si tratta?

Secondo delle statistiche, la console ibrida della grande N viene perlopiù utlizzata dai videogiocatori in modalità portatile piuttosto che fissa. Proprio da qui nascerebbe l’esigenza di una nuova versione che, ad un prezzo ridotto, permetterebbe di soddisfare quella parte di utenza che sembrerebbe non aver apprezzato a pieno la caratteristica principale della Nintendo Switch: il suo essere una console ibrida.

Secondo dei rumors questa nuova versione presenterebbe i Joy-Con integrati, uno schermo leggermente ridotto e chiaramente l’assenza della dock, oltre al già citato taglio di prezzo, che renderebbe la console più accessibile a tutti.

Ma siamo sicuri che tutto ciò un giorno possa rivelarsi vero? Sebbene infatti l’idea non sia per nulla campata per aria, bisogna tener conto del fatto che tale console andrebbe contro la reale natura della versione standard, e che forse l’uscita di una “Switch che non fa Switch” è solo un’illusione, un sogno destinato a rimanere tale.

Per quanto riguarda Nintendo Switch Pro (ipotesi forse più credibile) si tratterebbe semplicemente di una versione più potente, ma che probabilmente non uscirà quest’anno, ma che se si dovesse rivelare vera potrebbe essere annunciata nel corso del 2020.

E voi cosa ne pensate? E quale versione comprereste?