GCC Pokémon, arrivano Zacian V-ASTRO e Zamazenta V-ASTRO

Gioco di Carte Collezionabili Pokémon, arrivano Zacian V-Astro e Zamazenta V-Astro in Giappone nel prossimo mini set.

Unisciti al Gruppo Telegram di Pokémon Next per seguire tutte le novità e commentarle con gli altri utenti: http://bit.ly/2F95vcD

Proprio oggi il set Pokémon GO per il Gioco di Carte Collezionabili Pokémon ha debuttato in tutto l’occidente. Se volete recuperare la lista completa delle carte, vi lasciamo il link apposito. Ma, durante la notte a cavallo tra Giugno e Luglio, The Pokémon Company ha rilasciato tantissimo materiale in tema di carte. Andiamo per gradi ed osserviamolo con cura.

Gli allenatori giapponesi che parteciperanno ad eventi ufficiali della Lega Pokémon riceveranno delle bellissime carte PROMO marchiate GYM. Queste saranno emblema della loro presenza a tali eventi. Le carte in questione sono 8 e se ne consegneranno 2 ad ogni sfidante: una garantita ad ogni membro e l’altra sarà random tra le 7 rimanenti.

Il 5 Agosto 2022, sempre in Giappone, verrà distribuito un mini set speciale dedicato alle V-Astro. Si tratta di un pacchetto completamente metallizzato al cui interno sono contenute solo due carte, una combo evolutiva V/V-Astro. Sarà venduto insieme ad otto buste d’espansione Lost Abyss ed il tutto avrà un prezzo complessivo di 1.980,00¥ (circa 14,00€, prezzo utopico per i nostri standard). I Pokémon che faranno parte di questo speciale mini set saranno Zacian, Zamazenta e Rotom. Con molta probabilità, queste sei carte saranno incluse nella nostrana espansione Origine Perduta in arrivo il 9 Settembre 2022. (O verranno rilasciate sotto forma di carte PROMO in quel periodo)

Infine, le carte sottostanti sono tutte appartenenti all’espansione Lost Abyss giapponese, in arrivo il 15 Luglio 2022, ed anche esse sono candidate per apparire in Autunno nel set occidentale Origine Perduta. Spiccano fra tutte Kyurem V e Kyurem V-MAX, un’altra carta di Rotom V, Drapion V e Drapion V-Astro, Pidgeot V, oltre che le prime carte singole dedicate a Glastrier e Spectrier.

FONTE