Nintendo Switch: il prezzo potrebbe calare di 60€ già da lunedì, definitivamente

AUTORE

CATEGORIA

CONDIVIDI

Recentemente sul web è emerso un rumor, derivante da un tweet del sito francese Nintend’Alerts, riguardante il primo storico calo di prezzo di Nintendo Switch (modello base), da quando è uscita, a marzo 2017.

Entra nel Gruppo Telegram di Pokémon Next per seguire tutte le novità e commentarle con gli altri utenti: http://bit.ly/2F95vcD

Nintend’Alerts è famoso per essere una fonte effettivamente affidabile per quanto riguarda le questioni di mercato marchiate Nintendo, e se quello che viene affermato nel tweet è vero, già da lunedì 13 settembre il prezzo europeo del modello base di Nintendo Switch potrebbe calare – definitivamente – da 330€ a 270€. Improbabile è il fatto che si riferisca solo al suolo francese: un’eventuale modifica del genere riguarderebbe sicuramente tutto il territorio europeo.

Le ragioni dietro a questa scelta da parte della casa di Kyoto possono essere molteplici. Le più accreditate riguardano in primis la prossima uscita di Nintendo Switch OLED, e ciò potrebbe portare Nintendo a svalutare il modello precedente per incoraggiarne l’acquisto; un’altra motivazione – come riportato su gamesradar – potrebbe consistere nel fatto che il prezzo europeo di Nintendo Switch è molto più alto del suo corrispettivo statunitense e britannico. Attualmente, infatti, in Europa la console si aggira intorno ai 330€, mentre negli Stati Uniti costa $299 e nel Regno Unito £279; solo considerando negli Stati Uniti, i nostri 330€ equivalgono a circa $390 dollari, un prezzo decisamente più alto di quello effettivo sul suolo americano. Non si sa, tuttavia, se il calo di prezzo riguarderà invece tutto il mondo, quindi anche Stati Uniti e Regno Unito.

Fonte 1, Fonte 2