Alla scoperta di Darkrai e Cresselia, il Duo Lunare

In vista dell’uscita degli attesissimi remake Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente, in questo nuovo speciale andremo ad analizzare la storia, le curiosità e molti altri dettagli dedicati ai Pokémon dell’iconico Duo Lunare di Sinnoh: Darkrai e Cresselia!

Entra nel Gruppo Telegram di Pokémon Next per seguire tutte le novità e commentarle con gli altri utenti: http://bit.ly/2F95vcD

Darkrai e Cresselia, il Duo Lunare

Darkrai e Cresselia, il Duo Lunare

Come ben saprete, Darkrai e Cresselia fanno parte del duo Leggendario Duo Lunare, che simboleggia le caratteristiche più importanti dei due Pokémon. Darkrai rappresenta la Luna Nuova, ovvero la luna oscura, completamente buia. Infatti il Pokémon Neropesto è famoso per causare gli incubi più cupi e tenebrosi alle persone, mentre Cresselia rappresentando la Luna Crescente, ovvero la luna piena, dona un simbolo di grande speranza e sogni sereni. Il Pokémon Falcato è noto per proteggere gli abitanti di Sinnoh vittime degli incubi causati da Darkrai: è un Pokémon Vagante sempre pronto a curare i danni psicologici.

Darkrai: la sua storia e le sue apparizioni nei videogiochi

Darkrai

Darkrai, il Pokémon Neropesto, è il Pokémon misterioso di tipo Buio introdotto per la prima volta nei titoli di quarta generazione Pokémon Diamante, Pokémon Perla e Pokémon Platino. Essendo un Pokémon evento, il suo ottenimento in questi giochi è un po’ complesso: è necessario avere la Scheda Soci, strumento ottenibile solo tramite codici oppure tramite eventi Nintendo.

Una volta ottenuta la Scheda Soci, il Pokédex Nazionale e l’Alalunare recatevi a Canalipoli precisamente nella casa del marinaio Elfio, dove troverete suo figlio in preda agli incubi. Per svegliarlo dai brutti sogni dovrete essere già in possesso dunque dell’Alalunare, lo strumento collegato a Cresselia che troverete nell’Isola Lunapiena.

Una volta svegliato il bambino, grazie alla Scheda Soci potrete entrare nella Locanda del marinaio a nord di Canalipoli. Parlando con un personaggio all’interno della Locanda vi coricherete in un letto cadendo in un sonno profondo. Dopo ciò, vi risveglierete in un posto non conosciuto, ovvero l’Isola Lunanuova. Percorrendo un piccolo percorso, troverete una pozzanghera dove si trova Darkrai. Una volta catturato il Pokémon Neropesto il sogno finirà, e vi ritroverete nuovamente nel letto della Locanda. Uscendo dal luogo, incontrerete il marinaio Elfio che vi dirà di aver dormito per molto tempo e che alla locanda non viene più nessuno da cinquant’anni.

Oltre a Pokémon Diamante, Perla e Platino, Darkrai è presente anche in PokéPark Wii: la grande avventura di Pikachu e in PokéPark 2: il mondo dei Desideri, dove lo vediamo come boss finale e antagonista principale del gioco. Inoltre il Pokémon sarà anche il boss finale nei titoli Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo, Esploratori dell’Oscurità ed Esploratori del Cielo, dove il suo scopo sarà di circondare i Pokémon nell’oscurità più profonda.
Potrete incontrare Dakrai anche in Pokkén Tournament, e in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U.

Darkrai in Pokkén Tournament

Darkrai nell’anime

l'ascesa di Darkrai

Il Pokémon Neropesto, nella versione animata debutta come protagonista nel film “L’ascesa di Darkrai”. In questo film, il protagonista Ash si avventurerà nel mistero che avvolge Darkrai, dove insieme ai suoi compagni scoprirà la vera natura di questo Pokémon capace di causare terribili incubi ai suoi simili e alle persone. A differenza dei giochi, in questo lungometraggio il Pokémon apparirà in vesti buone, pronto a proteggere la città di Álamos.

Nella serie animata, Darkrai fa il suo debutto nella serie Pokémon Diamante e Perla nella puntata “Incubi prima della battaglia”. In questo episodio vediamo il Pokémon Neropesto usare la sua nota specialità di causare brutti sogni di proposito, rispetto al film detto in precedenza. In questa puntata vediamo inoltre l’apparizione di Cresselia, che lo allontanerà per salvare gli abitanti di Canalipoli colpiti dal suo potere oscuro.

Darkrai lo vediamo sempre nella serie di Pokémon Diamante e Perla, dove nella puntata “La Lega ha inizio” uno strano Allenatore gareggia con esso. Nella puntata successiva vediamo il celebre Allenatore Tobias che vincerà tutte le battaglie utilizzando solamente il Pokémon Neropesto, affermando anche di aver sconfitto con non troppa fatica tutti gli otto Capipalestra di Sinnoh.

Infine, Darkrai appare anche nella serie animata Pokémon XY dove sarà la fonte dell’incubo di Pikachu, Meowth e Mollicino, ma che alla vista di Ash e dei suoi amici andrà via isolandosi dal mondo esterno.

Darkrai: amico o nemico?

Anche se sembrerà strano, Darkrai non è malvagio e di conseguenza non essendo capace di controllare i suoi poteri preferisce rimanere isolato da tutto ciò che gli circonda. Per via dei suoi poteri, la sua reputazione è molto negativa: è odiato dalle persone, soprattutto da Cresselia che associa questo Pokémon alla pura malvagità. Per questo motivo Cresselia è sempre più spinta a dargli la caccia, e, difficilmente questo conflitto potrà cessare definitivamente.

Nel film di cui è protagonista, è possibile vedere il Pokémon in un modo di fare gentile rispetto a come viene descritto nei videogiochi: appare coraggioso, protettivo e capace di affezionarsi alle persone. In particolare nel film, viene spiegato che Darkrai aveva come unica amica la nonna di una dei protagonisti del film, a cui era legato tantissimo. Alla luce dei fatti narrati nel lungometraggio, Darkrai può essere visto come una specie di “cavaliere oscuro”, dato che durante la pellicola lotta con tutte le sue forze per proteggere la città anche se odiato da tutta la popolazione. Darkrai è inoltre capace di trasformarsi in ombra e capisce bene non solo il linguaggio dei Pokémon, ma anche quello umano. Con gli umani, in quanto visto nel film a lui dedicato riesce a comunicare grazie alla telepatia.

Darkrai, l’ombra che circonda un incubo: ispirazioni mitologiche e design

Come ben si nota, e come afferma Pokémon Central Wiki, Darkrai è ispirato all’ombra che circonda un incubo: la sua origine, data questa famosa caratteristica potrebbe ispirarsi alla credenza popolare dell’uomo nero oppure al mito di Morfeo. 

Con la figura dell’uomo nero, vediamo infatti il suo spirito cattivo dal suo modo di agire nel buio, senza gambe e sfumato nella parte inferiore del corpo. Invece, secondo il mito di Morfeo, esso si collega al Dio dei sogni. Secondo il mito, Morfeo era la divinità che di notte prendeva le forme e le caratteristiche dei sogni.

Per chi conosce il Pokémon, sa che le sue gambe non sempre sono visibili, infatti nei titoli principali non appaiono mai. Invece, giocando alla serie di Pokémon Mystery Dungeon le sue gambe saranno visibili, eccetto per la sua camminata: esso infatti si muoverà fluttuando. 

Darkrai design

Beta Darkrai: la sua apparizione nel logo giapponese del film “L’ascesa di Darkrai”

Come leakkata l’anno scorso la versione beta dei titoli di quarta generazione, ovvero Pokémon Diamante e Perla, sono trapelati allo scoperto anche gli sprite beta di alcuni Pokémon. Tra questi, anche Darkrai originariamente aveva uno sprite leggermente diverso da come lo conosciamo ora, che alla creazione del film: Pokémon L’ascesa di Darkrai appariva nel logo giapponese. Qui di seguito trovate alcune immagini riguardanti beta Darkrai.

Cresselia: la sua storia e le sue apparizioni nei videogiochi

Cresselia

Per quanto riguarda la controparte di Darkrai, ovvero Cresselia, è il Pokémon Falcato Leggendario di tipo Psico di sesso femminile. Cresselia, è un Pokémon Vagante, avvistato spesso nella sua regione d’appartenenza Sinnoh e ad Unima. Il Pokémon Falcato, è noto per il suo aspetto elegante e per la capacità di dissolvere gli incubi più terrificanti.

Per catturare Cresselia nei titoli di quarta generazione, Pokémon Diamante, Perla e Platino dovrete ottenere per prima cosa il Pokédex Nazionale. Una volta ottenuto, dirigetevi a Canalipoli alla casa del marinaio Elfio e parlate con la madre: essa vi parlerà dell’Isola Lunapiena, nonché l’habitat principale del Pokémon. Uscendo dalla casa, parlate con il Marinaio che vi condurrà all’isola. Una volta arrivati all’Isola Lunapiena, percorrete la strada e vi troverete di fronte il Pokémon Falcato. Se interagite con Cresselia essa lascerà a terra l’Alalunare. Per catturarla, essendo un Pokémon Vagante, dovrete perlustrare al meglio la regione di Sinnoh, seguendo grazie all’aiuto della mappa del PokéKron ogni suo spostamento.

In Pokémon Nero e Bianco 2, per ottenere Cresselia dovrete aver sconfitto la Lega, e dopodiché recarvi alla Casa Bizzarra. Completando i vari enigmi presenti all’interno dell’abitazione, otterrete l’Alalunare. Infine, una volta ottenuto lo strumento e andando sul Ponte Meraviglie, vi imbatterete in Cresselia, pronto per essere catturato.

Cresselia inoltre appare nei titoli Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo, Esploratori dell’Oscurità ed Esploratori del Cielo, dove cercherà in ogni modo possibile di fermare l’antagonista Darkrai. Oltre ai videogiochi citati qui sopra, potrete vedere Cresselia in una breve apparizione su Super Smash Bros. Ultimate sul Vetta Lancia.

Cresselia nell’anime


Come visto per Dakrai, Cresselia fa la sua prima apparizione nella serie Pokémon Diamante e Perla nella puntata “Incubi prima della battaglia”. Nell’episodio, il Pokémon salverà tutti gli abitanti di Canalipoli dagli incubi di Darkrai, mettendo in risalto il rapporto di conflitto che si cela tra i due. In questa puntata, vediamo l’iconico scontro tra i due Pokémon leggendari in tutta la loro forza.

Il Pokémon fortemente connesso alla Luna Crescente

Cresselia è un Pokémon fortemente associato alla luna, infatti pare che quando la luna è nella fase crescente, il suo potere è ancora più grande. Il Pokémon Falcato, è connesso alla luna in ambito psicologico, dato che grazie alle sue piume molto intense è in grado di scacciare via ogni tipo di incubo e di curare le persone malate al solo sguardo. Le piume, dal cosiddetto nome “Ali Lunari”, sono molto ricercate nelle regioni Pokémon per via del suo forte potere curativo.
Nonostante il Pokémon è in grado di scacciare via gli incubi, nei giochi può essere colpita dalla mossa Incubo.

Cresselia, l’uccello del paradiso: tutte le ispirazioni mitologiche per il suo design

Come cita Pokémon Central Wiki, la fisionomia di Cresselia è ispirata al cigno, o anche sulla sua costellazione data la sua forma del corpo. Il Pokémon, data la sua raffinatezza e la sua bellezza particolare, ha anche una alta somiglianza ad Alkonost, la figura mitologica di un uccello del paradiso con il corpo da volatile e la testa di una bella ragazza. Secondo la leggenda russa, Alkonost porta gioia e speranza alle persone. Inoltre l’uccello, facendo cadere dalle sue ali della rugiada trasforma i frutti in una forza disumana facendoli diventare curativi, come difatti fanno le Ali Lunari di Cresselia.

Per ingannare ulteriormente l’attesa dei due remake Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente, vi consigliamo inoltre di dare un’occhiata ad altri nostri speciali dedicati alla notevole regione di Sinnoh!

Fonte 1, fonte 2, fonte 3, fonte 4.

More from the blog

Leggende Pokémon: Arceus è uno dei migliori giochi Pokémon di sempre secondo chi lo ha già provato!

Tra soli 4 giorni Leggende Pokémon: Arceus farà il suo debutto ufficiale su Nintendo Switch, ma alcune persone lo hanno già provato in anteprima...

Leggende Pokémon: Arceus, i leak fanno volare le prenotazioni

Negli ultimi giorni le copie di Leggende Pokémon: Arceus hanno cominciato a trapelare in giro per il mondo lasciando trapelare tantissime informazioni. I leak...

25 anni di storia Pokémon

Sono passati 25 anni dalla pubblicazione del primo gioco e negli anni c'è stata una notevole evoluzione dei giochi Pokémon. Con una community così...

Secondo un leaker, la nona generazione Pokémon sarà annunciata nel 2022

Con l'imminente uscita di Leggende Pokémon: Arceus il 28 gennaio 2022, l'attenzione dei fan è posta da tutt'altra parte rispetto ai classici giochi principali...