La storia di Regigigas: il golem leggendario

AUTORE

CATEGORIA

CONDIVIDI

I remake di quarta generazione Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente approderanno su Nintendo Switch tra meno di un mese, e, per tenervi compagnia durante questo periodo d’attesa, vi proponiamo un articolo speciale dedicato a uno dei Pokémon leggendari della regione di Sinnoh.
Il Pokémon in questione sarà Regigigas, il Pokémon Colossale introdotto per la prima volta proprio nei giochi Pokémon Diamante e Perla. Insieme andremo ad analizzare tutti i dettagli relativi a questo Pokémon, dall’aspetto al carattere, dalle sue apparizioni nei giochi, nel manga e nell’anime fino a una piccola analisi a livello competitivo.

Entra nel Gruppo Telegram di Pokémon Next per seguire tutte le novità e commentarle con gli altri utenti: http://bit.ly/2F95vcD

L’aspetto e le caratteristiche del Pokémon Colossale

Come possiamo notare dal suo aspetto, Regigigas ha le fattezze di un antico golem bianco, con 7 punti neri, che potremmo definire “occhi”, ordinati secondo una sequenza specifica. Essi hanno la funzione di comunicare gli stati d’animo del Pokémon agli altri, attraverso un cambio di colore degli stessi. Sotto questi “occhi” ci sono sei gemme, due di colore rosso, due blu e due argentate, le quali rappresentano i tre golem leggendari Regirock, Regice e Registeel. Possiede dei lunghi arti, ricoperti da varie strisce nere e muschio, mentre possiede alcuni bracciali dorati sulle spalle e sui polsi, nonché una parte dorata sul petto, identificabile con la sua testa.

Regigigas, il Pokémon Colossale. Una leggenda narra che questo Pokémon abbia trainato i continenti con delle funi.

Descrizione del Pokédex proveniente da Pokémon Diamante, Perla, Y e Zaffiro Alpha
Artwork di Regigigas
Artwork di Regigigas da Pokémon Diamante e Perla

Parlando delle sue abilità speciali, come citato nel Pokédex di Pokémon Diamante, Perla, Y e Zaffiro Alpha, secondo le leggende il Pokémon Colossale, grazie alla sua immane forza, ha trainato i continenti tramite l’utilizzo delle funi. Inoltre, ha la capacità di creare dei golem da oggetti inanimati e controllarli, come è accaduto con, per l’appunto, Regirock, Registeel, Regice, Regieleki e Regidrago. Infine, ha anche la capacità di sopravvivere a temperature e climi estremi, visto che è riuscito a modellare il magma e il ghiaccio per creare Registeel e Regice.

Regigigas: tra la mitologia e la religione

Parlando invece dell’ispirazione per la realizzazione di questo Pokémon leggendario, una delle fonti per la creazione di questo Pokémon è il golem della mitologia ebraica. Dal termine omonimo di origine ebraica, il golem è un corpo che non possiede una propria volontà, una propria intelligenza o delle proprie emozioni, ma in compenso possiede una forza immane ed è in tutto e per tutto un gigante. Quanto appena descritte sono proprio le caratteristiche di Regigigas, un golem gigante dalla forza disumana.

Altra fonte di ispirazione potrebbero essere i Titani della mitologia greca, creature conosciute come gli “Dei prima dell’Olimpo“. Queste creature mitologiche, figlie di Urano e Gaia, erano considerate come le forze primordiali del cosmo che imperversano la Terra prima dell’arrivo degli Dei dell’Olimpo. Essi vennero rinchiusi nel Tartaro, un luogo sotterrato e tenebroso, dopo gli eventi della Titanomachia. Facendo particolare attenzione alla storia di Regigigas, esso è stato rinchiuso in un sotterraneo, proprio come i Titani: i sotterranei del Tempio di Nevepoli.

Infine, il Pokémon Colossale è ispirato a Daidarabotchi, uno yokai della mitologia giapponese che possiede la capacità di manipolare le montagne, come accaduto, secondo una leggenda, con il Monte Tsukuba, e con Ōmitsunu, un semidio nipote di Susano-o che, tramite delle funi, ha spostato i terreni per espandere il suo regno. Entrambe sono le caratteristiche del golem leggendario, ovvero la manipolazione degli elementi e la possibilità di trainare grandi porzioni di terreno con le funi.

Le apparizioni di Regigigas nell’anime, nel manga e nei videogiochi

Una volta esplorata l’origine di Regigigas, diamo uno sguardo alle sue apparizioni nella serie animata, nei film, nel manga e all’interno dei videogiochi Pokémon.

Nella serie animata e nei film

Una delle apparizioni più importanti del Pokémon Colossale è stata sicuramente quella avvenuta nel film “Pokémon: Giratina e il Guerriero dei Cieli“. Come si è potuto osservare nella seconda parte del film, Regigigas vive, in uno stato dormiente, all’interno di un tempio sulle montagne vicino al Ten’i Village. Tuttavia, con l’ingresso di Zero all’interno del Mondo Inverso, e con la distruzione di vari pilastri che causano il movimento di un ghiacciaio vicino al suo tempio, Regigigas si è risvegliato per fermare il pericolo incombente. Grazie alla sua incommensurabile forza, a vari Mamoswine e ai Pokémon selvatici che vivono in una foresta vicino alla base del ghiacciaio, quest’ultimo è stato fermato, impedendo così la sua avanzata. Il Pokémon, come visto nei crediti finali del film, ritornò nel suo tempio.

Regigigas, seguito da vari Mamoswine, nel film "Pokémon: Giratina e il Guerriero dei Cieli"
Regigigas, seguito da vari Mamoswine, nel film “Pokémon: Giratina e il Guerriero dei Cieli”

Un’altra delle sue apparizioni più importanti la possiamo notare all’interno della serie animata Pokémon: Diamante e Perla. Nell’episodio “I pilastri dell’amicizia!“, il Pokémon Colossale viene attaccato nella sua dimora, ovvero il Tempio di Nevepoli, dalla Cacciatrice di Pokémon J, la quale è intenzionata a rubarlo. A causa del brusco risveglio provocato da quest’ultima, il Pokémon perde il controllo, iniziando a distruggere ogni cosa con Iper Raggio, aiutato dai golem leggendari di Baldo, il capo della Piramide Lotta. Verso la fine dell’episodio, il Pokémon, una volta ripristinati dalla pietrificazione i 3 golem e Baldo, ritorna al Tempio, riaddormentandosi.

Regigigas nell'episodio "I pilastri dell'amicizia!" dell'anime Pokémon: Diamante e Perla
Regigigas nell’episodio “I pilastri dell’amicizia!” dell’anime Pokémon: Diamante e Perla

Parlando delle animazioni minori, il Pokémon fa vari cameo all’interno della serie animata, tra cui un cameo all’inizio dei film “Pokémon: Il re delle illusioni Zoroark” e “Pokémon: Hoopa e lo Scontro Epocale“, un cameo nell’episodio “I due Ditto!” della serie animata “Pokémon: Diamante e Perla” e una breve apparizione nella mini-serie “Pokémon: Generazioni“.

Nel manga

Tra le poche apparizioni avvenute all’interno del manga, la più importante è sicuramente quella avvenuta nel manga “Pokémon Adventures“. Nell’arco Diamante e Perla, in VS Quagsire, Regigigas appare per la prima volta nel Tempio di Nevepoli, sotto forma di sagoma. Viene poi rivisto in VS Dialga e Palkia V, dove salva Diamante da un buco nero. Lo sceglie poi come suo Allenatore, entrando nella sua squadra e soprannominandolo Reg. Quest’ultimo farà la sua comparsa anche nell’arco Platino, dove, con il suo Allenatore, affronterà la furia di altri Pokémon leggendari, come Giratina.

Diamante e Regigigas, soprannominato Reg
Diamante e Reg

Nei videogiochi

La prima apparizione del Pokémon Colossale all’interno dei videogiochi è avvenuta proprio nei giochi di quarta generazione Pokémon Diamante, Perla e Platino. L’unico modo per ottenerlo in quei titoli della serie principale è possedere i tre golem leggendari Regirock, Registeel e Regice, ottenibili soltanto trasferendoli tramite il Parco Amici da Pokémon Rubino, Zaffiro e Smeraldo. In alternativa, su Pokémon Platino, si possono ottenere dirigendosi nelle Rovine Picco, Iceberg e Ferro, ma soltanto se il giocatore possiede già un Regigigas in squadra.

Una volta ottenuti questi 3 Pokémon, bisognerà dirigersi verso il Tempio di Nevepoli, al quale si potrà accedere soltanto dopo aver avuto accesso almeno una volta alla Sala d’Onore. Entrando nel tempio, e arrivando al quinto piano sotterraneo, si potrà sfidare il Pokémon Colossale, a patto che il giocatore possieda nella sua squadra Regirock, Registeel e Regice.

Stanza di Regigigas nel Tempio di Nevepoli

Altre apparizioni che compie nella serie principale sono in Pokémon Bianco e Nero 2, dove potrà essere catturato nel Monte Vite, o in Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alfa, dove si potrà sfidare nella Grotta Insulare, soltanto dopo aver ottenuto tutti e tre i golem leggendari, aver soprannominato il proprio Regice e avergli dato uno Strumento come il Conostropoli o il Gelomai.

Il Pokémon Colossale, inoltre, compare anche in altri titoli, come per esempio la saga Pokémon: Mystery Dungeon, in particolar modo a partire dai capitoli “Esploratori del Cielo, del Tempo e dell’Oscurità“, oppure la saga Pokémon Ranger.

Un piccolo sguardo al lato competitivo di Regigigas

Nella scena del competitivo Pokémon, Regigigas ha avuto davvero poche occasioni per brillare e avere un suo spazio. Questo per via della sua Abilità peculiare: Lentoinizio. Ma facciamo un passo alla volta.

Statistiche BaseLivello 50Livello 100
PS110170 – 217350 – 424
ATTACCO160148 – 233292 – 460
DIFESA110103 – 178202 – 350
ATTACCO SPECIALE8076 – 145148 – 284
DIFESA SPECIALE110103 – 178202 – 350
VELOCITA’10094 – 167184 – 328
*Le Statistiche minime sono calcolate con 0 IV, 0 EV e Natura sfavorevole.
*Le Statistiche massime sono calcolate con 31 IV, 252 EVs e Natura favorevole.

Come si può notare da questa tabella, il Pokémon Colossale possiede delle Statistiche molto elevate, tra cui spicca l’Attacco, che raggiunge il valore base di 160. L’Attacco Speciale invece è la Statistica base dal valore più basso, mentre le sue Statistiche difensive, ovvero PS, Difesa e Difesa Speciale, hanno un valore pari a 110.

L’Abilità del Pokémon è Lentoinizo, la quale va a dimezzare le statistiche di Attacco, di Attacco Speciale e di Velocità per 5 turni. Questa va a svantaggiare particolarmente Regigigas, dato che viene ridotto il suo potenziale d’attacco e la sua rapidità nell’eseguire le mosse. Tuttavia, si può annullare l’effetto di questa Abilità con mosse come Baratto o Gastroacido, o con Abilità come Gas Reagente, in modo da scatenare tutto il potenziale nascosto del Pokémon Colossale.

Considerando le sue Statistiche, possiamo assegnare al Pokémon mosse d’attacco fisico, come per esempio Gigaimpatto, Forza Equina, Metaltestata o i pugni elementali (Fuocopugno, Gelopugno e Tuonopugno), oppure mosse di stato, come Protezione o Bodyguard. Gli Strumenti da assegnargli possono variare tra l’Assorbisfera e la Vulneropolizza, molto utili per aumentare il suo potenziale offensivo. Naturalmente, lo strumento da assegnare, come le mosse, gli IVs, le EVs e la Natura, dipendono da come volete giocare il vostro Regigigas.

Questo è tutto per quanto riguarda il nostro speciale su Regigigas. Abbiamo visto le sue origini, che viaggiano tra la mitologia e la religione ebraica, osservato le sue apparizioni maggiori nel franchising Pokémon e analizzato, da un punto di vista competitivo, i suoi punti di forza e di debolezza. Rivedremo il Pokémon Colossale all’interno di Leggende Pokémon: Arceus? Come lo potremo ottenere su Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente? Solo il tempo ci darà una risposta.

Nel frattempo, se non avete dato un’occhiata al nostro speciale dedicato alla regione di Sinnoh, dove potete scoprire tante cose sulla regione, tra i luoghi più importanti, le specialità locali e molto altro, potete farlo cliccando questo link.

Fonti: Pokémon Central Wiki, Pikalytics