Riassunto episodio 36 di Esplorazioni Pokémon

Nel precedente episodio, Goh ha catturato un esemplare di Pikachu femmina, che ha fatto evolvere in Raichu per salvare il suo Pokémon e tutti gli altri Pikachu e Raichu, dalle grinfie del Team Rocket.

Nell’episodio 36 di Esplorazioni Pokémon, Ash si sta allenando insieme a Riolu e Pikachu correndo per la città, e lungo la strada incontra uno sfidante per il World Coronation Series.

La lotta si svolge tra Riolu l’Octillery dello sfidante, un Pokémon che ad Ash ricorda il Grapploct di Fabia, contro il quale ha perso. In men che non si dica, Octillery sconfigge Riolu, facendo scendere Ash in classifica alla posizione 975.

Poco dopo, Ash trova un’altra Allenatrice che possiede un Tentacruel, ed anche qui lui e Riolu perdono questa lotta, scendendo alla posizione 1021 e tornando nella Classe Normale del World Coronation Series.

Nel frattempo, a Ciclamipoli, uno strano tornado di sabbia sembra stia ipnotizzando i cittadini attirandoli a sé. Il Professor Cerasa e i suoi assistenti studiano il fenomeno, e pensano possa trattarsi di qualche Pokémon particolare. Per questo, Goh decide di andare nella regione di Hoenn, e nonostante Ash sia ancora giù di morale per le sconfitte subite, riesce a trascinarlo con sé.

Arrivati sul posto, Goh e Ash sentono un canto provenire dalla tempesta, e decidono di mettersi gli Occhialoni per entrarvi dentro e capire di cosa si tratti. I due scoprono che a causare problemi è un Trapinch, che con delle sabbie mobili create da lui, intrappola le persone richiamate a sé. Goh lancia la Poké Ball, catturando il Pokémon al primo colpo e salvando la situazione.

Poco dopo però, continuano a sentire lo stesso canto di prima, e cercando cercando trovano un Vibrava selvatico, su cui Goh fallisce il primo lancio di Poké Ball, ma al secondo si fa aiutare in grande stile da Raboot, che con un calcio aggiusta il tiro della sfera e permettendo a Goh di catturarlo.

A sorpresa, sbuca da sottoterra un minaccioso Flygon selvatico. Anche con lui Goh tenta di catturarlo subito, ma finisce per fallire. Decide allora di sfidarlo insieme al suo Sobble, mentre Ash usa Fulmine di Pikachu su Flygon, senza avere ovviamente perché non ha effetto, mostrando ancora come il ragazzo di Biancavilla, sia davvero in crisi per le sconfitte precedenti. Ash richiama Pikachu e manda in campo Riolu, e insieme a Sobble riescono ad infliggere danni all’avversario.

Flygon inizia letteralmente a nuotare sottoterra come fosse uno squalo, colpendo il povero Sobble che viene richiamato da Goh prima che inizi a piangere. Ash è ancora confuso sul da farsi, e alla fine deve intervenire Goh con il suo Raboot a fermare il potente Pokémon.

Ash resta impressionato da come Raboot evita gli attacchi di Flygon, con Goh che dimostra di saper gestire al meglio la sfida. Il ragazzo ordina a Raboot di scalare le rocce del Dragobolide di Flygon, distruggendone una e utilizzando i frammenti per colpire l’avversario. Goh a questo punto lancia la Poké Ball, e finalmente riesce a catturare il Pokémon.

La determinazione mostrata da Goh e Raboot sembra aver dato una piccola scossa ad Ash, che però ha ancora bisogno di un po’ di spinta per ritrovarsi…