Pokémon Spada e Scudo hanno sempre avuto un Pokédex limitato. Infatti, per ora, “solo” 400 Pokémon sono disponibili a Galar, ma questo numero si amplierà con l’avvento di Pokémon HOME e futuri update in prossimità dei DLC.

Anche se, ultimamente, alcuni hacker sono riusciti, mettendo mano nei file dei giochi, a rendere disponibili Pokémon come gli starter di Alola, che erano già programmati nel codice di Pokémon Spada e Scudo, ma erano inottenibili. Quindi i giocatori di tutto il mondo stanno iniziando a notare che questi Pokémon “proibiti” stanno comparendo nei raid, creati proprio da questi hacker, oppure negli scambi magici.

Benché non sappiamo se The Pokémon Company intenda punire questi hacker oppure i poveri giocatori che involontariamente si ritrovano questi mostriciattoli tascabili per le mani, vi ricordiamo che però Pokémon HOME è alle porte, e questi Pokémon presto non saranno più vietati.